EU Magazine

ultime notizie

Home - Articoli - Il numero 31 nella Smorfia napoletana

Il numero 31 nella Smorfia napoletana

Nella smorfia napoletana il n°31 è il proprietario di casa, cioè colui che possiede la nostra abitazione e a cui dobbiamo pagare ogni mese la somma prestabilita secondo un contratto stipulato in precedenza.

Questo numero è necessariamente collegato al concetto di casa che rappresenta nell’interpretazione dei sogni il modo con cui vorremmo vivere la nostra vita. Ragion per cui il 31 è colui che ci consente di viverla come desideriamo dato che è stato a lui a darci le ”chiavi”.

Per questo cerchiamo di avere sempre un rapporto cordiale e propositivo con il proprietario di casa che ci permette di vivere lo stile di vita più affine ai nostri gusti e desideri. Analizzando la posizione di questo numero all’interno della griglia della smorfia napoletana, notiamo che il 31 si trova tra due altri numeri dal significato suggestivo. Infatti il numero 30 sono e’palle r’o tenent (le palle del tenente) e cioè il coraggio del tenente nell’affrontare le situazioni più rischiose e pericolose. Mentre il numero 32 è il capitone che si mangia spesso nei periodi natalizi dato che è simbolo di saggezza e maturità. Di conseguenza la posizione del 31 tra questi due numeri rafforza il suo significato, dato che il proprietario di casa per poter gestire i suoi rapporti con gli affittuari deve essere dotato di forza e pazienza ma anche di saggezza.

Dall’esterno viene vista come una figura conflittuale dato che potrebbe in qualsiasi momento sottrarre all’individuo il bene di cui gode e infatti soprattutto per coloro che erano meno abbienti il proprietario di casa era un personaggio da evitare per strada dato che avrebbe potuto chiedere loro qualche mensilità arretrata. In definitiva il numero 31 è associato ad una figura di cui avere rispetto, dato che ci consente di vivere serenamente sotto un tetto senza alcuna preoccupazione di ogni sorta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *